uova

Anglesey Eggs per il club del 27

Anglesey Eggs per il club del 27

Siamo vicini a Pasqua e quindi non potevano mancare le uova. Però salate, che di dolci ne abbiamo già mangiati un sacco e stiamo lievitando visto il poco moto.

Quindi una splendida carrellata di uova per il Club del 27. Ricette quasi tutte facili, buone e qualcuna di grande effetto. Una carrellata proveniente da tutto il mondo.

Le ricette sono tratte dal libro All about eggs di Rachel Khong, un giro del mondo sulle preparazioni delle uova.

Le mie uova arrivano da Anglesey, una piccola isola al largo della costa del Galles nel mare d’Irlanda. Un pasto a base di patate, porri, uova e latte. I porri sono infatti il ​​simbolo nazionale del Galles e uno dei pochi ortaggi che crescevano localmente nel paese. L’isola di Anglesey è posta all’estremità nord-occidentale del Galles ed è separata dalla terraferma dallo stretto di Menai, che si restringe in alcuni punti fino a 200 metri.

Secondo le Triadi Gallesi, un tempo Anglesey faceva parte della terraferma, come prova la geologia. L’isola fu la sede dei druidi, di cui restano 28 dolmen sulle zone montagnose che dominano il mare.

Un posto decisamente interessante, da visitare, finita la pandemia.

DifficultyIntermediate

Yields1 Serving
Prep Time20 minsCook Time1 hrTotal Time1 hr 20 mins

Fai partire il timer: 20 Minutes

Fai partire il timer: 10 Minutes

 2 patate
 sale
 2 cucchiai di burro
 2 porri, risciacquate e tritate finemente
 3 cucchiai di latte caldo
 1 cucchiaino senape di Digione
 50 g formaggio cheddar bianco grattugiato
 30 g briciole di pane
 1 cucchiaio di prezzemolo tritato finemente
 pepe nero appena macinato
 6 uova sode tagliate a metà
 salsa di formaggio
Salsa di formaggio
 300 ml latte
 60 g farina
 30 g burro
 50 g formaggio,
 1 cucchiaino disenape,
 1 drop la paprika,
 il sale e il pepe

Mettete le patate a cuocere in una pentola di acqua fredda. Portate a ebollizione, quindi ridurre a fuoco lento, cuocete fino a quando no sono cotte. Infilando una forchetta deve risultare tenera, senza sfaldarsi. Circa 15 minuti.
Mentre le patate bollono, sciogliere il burro in una padella a fuoco medio. Aggiungete i porri tritati e soffriggete fino a quando non sono stufati e morbidi e hanno rilasciato tutti i succhi, circa 5 minuti. Mettete da parte.
Quando le patate sono cotte, scolarle e schiacciarle al passapatate. Unite il latte caldo e la senape. Mescolate aggiungendo i porri e condite a piacere con sale. Mettere da parte.
Riscaldare il forno a 180°C.
Unite il formaggio, le briciole di pane, il prezzemolo, sale e qualche giro di pepe in una piccola ciotola.
Stendete il purè di patate in uno strato uniforme all'interno di uno stampo. Annidate le metà dell'uovo sodo sopra la parte superiore, premendole dolcemente nel purè. Versate uniformemente la salsa di formaggio sopra la parte superiore e coprire con la miscela di briciole di pane.
Cuocete fino a quando la parte superiore è gratinata e dorata circa 20 minuti. Servite caldo.

uova

Salsa di formaggio

Sciogliete il burro in una casseruola a fuoco medio. Aggiungete la farina e mescolate, fino a quando non è ben amalgamato e omogeneo. .
Togliete dal fuoco e aggiungete il latte un po' alla volta, mescolando ad ogni aggiunta.
Quando il latte è incorporato, scaldate a fuoco lento, mescolando, fino a quando la salsa non si è addensata.
Togliete dal fuoco e aggiungere il formaggio, la senape, la paprika, il sale e il pepe e mescolate fino a quando il formaggio non viene sciolto e la salsa è liscia.
Regolate il condimento a piacere. Tenete caldo e mescolate di tanto in tanto fino a quando non è pronto per l'uso.

Uova sode

Mettete l'uovo o le uova in una casseruola di acqua fredda e portate a ebollizione completa-
Dal momento che l'acqua bolle aspettate 8 minuti per un tuorlo fudgy, 10 minuti se vuoi che i tuorli si rassodlino.
Immergete le uova in un bagno di ghiaccio e lasciate raffreddare.
Rompete l'uovo o le uova contro una superficie piana. Sbucciate le uova e risciacquate sotto l'acqua corrente per rimuovere eventuali pezzi di guscio.

Ingredients

 2 patate
 sale
 2 cucchiai di burro
 2 porri, risciacquate e tritate finemente
 3 cucchiai di latte caldo
 1 cucchiaino senape di Digione
 50 g formaggio cheddar bianco grattugiato
 30 g briciole di pane
 1 cucchiaio di prezzemolo tritato finemente
 pepe nero appena macinato
 6 uova sode tagliate a metà
 salsa di formaggio
Salsa di formaggio
 300 ml latte
 60 g farina
 30 g burro
 50 g formaggio,
 1 cucchiaino disenape,
 1 drop la paprika,
 il sale e il pepe

Directions

1

Mettete le patate a cuocere in una pentola di acqua fredda. Portate a ebollizione, quindi ridurre a fuoco lento, cuocete fino a quando no sono cotte. Infilando una forchetta deve risultare tenera, senza sfaldarsi. Circa 15 minuti.
Mentre le patate bollono, sciogliere il burro in una padella a fuoco medio. Aggiungete i porri tritati e soffriggete fino a quando non sono stufati e morbidi e hanno rilasciato tutti i succhi, circa 5 minuti. Mettete da parte.
Quando le patate sono cotte, scolarle e schiacciarle al passapatate. Unite il latte caldo e la senape. Mescolate aggiungendo i porri e condite a piacere con sale. Mettere da parte.
Riscaldare il forno a 180°C.
Unite il formaggio, le briciole di pane, il prezzemolo, sale e qualche giro di pepe in una piccola ciotola.
Stendete il purè di patate in uno strato uniforme all'interno di uno stampo. Annidate le metà dell'uovo sodo sopra la parte superiore, premendole dolcemente nel purè. Versate uniformemente la salsa di formaggio sopra la parte superiore e coprire con la miscela di briciole di pane.
Cuocete fino a quando la parte superiore è gratinata e dorata circa 20 minuti. Servite caldo.

uova

Salsa di formaggio
2

Sciogliete il burro in una casseruola a fuoco medio. Aggiungete la farina e mescolate, fino a quando non è ben amalgamato e omogeneo. .
Togliete dal fuoco e aggiungete il latte un po' alla volta, mescolando ad ogni aggiunta.
Quando il latte è incorporato, scaldate a fuoco lento, mescolando, fino a quando la salsa non si è addensata.
Togliete dal fuoco e aggiungere il formaggio, la senape, la paprika, il sale e il pepe e mescolate fino a quando il formaggio non viene sciolto e la salsa è liscia.
Regolate il condimento a piacere. Tenete caldo e mescolate di tanto in tanto fino a quando non è pronto per l'uso.

Uova sode
3

Mettete l'uovo o le uova in una casseruola di acqua fredda e portate a ebollizione completa-
Dal momento che l'acqua bolle aspettate 8 minuti per un tuorlo fudgy, 10 minuti se vuoi che i tuorli si rassodlino.
Immergete le uova in un bagno di ghiaccio e lasciate raffreddare.
Rompete l'uovo o le uova contro una superficie piana. Sbucciate le uova e risciacquate sotto l'acqua corrente per rimuovere eventuali pezzi di guscio.

anglesey eggs
Related Posts
15 Comments

Ciao carissima
Hanno un aspetto molto invitante e saranno sicuramente buonissime
Brava
Abbracci

Mi fanno davvero gola, con cosa posso sostituire il cheddar bianco? Grazie!

Sono bellissime e molto invitanti.
Un abbraccio

cinzia

Direi una sorte di gattò all’inglese, potrebbe essere una buona idea per la tradizionale scampagnata di Pasquetta… sul giardino di casa anche quest’anno! :-))

Che buona anche questa ricetta!

Luogo e ricetta…. vorrei tuttooooooo 🙂 ti è venuta veramente bene. Complimenti 🙂 Quando partiamo per Anglesey?

complimenti!!! sono bellissime e molto appetitose!!!!! se vuoi un dolce, passa da me !
hahhahaha

Elena

Che bel post Antonella, un viaggio non solo culinario il tuo! E poi questa ricetta mi ispira tanto, dovrò provarla presto! un abbraccio!

Devo dire che si presentano benissimo e devono essere veramente deliziose.
Ottima proposta. Un abbraccio.

Tra tutte le ricette questa è un delle mie preferite. Bravisima

Anto dev’essere delizioso questo piatto. Lo devo assolutamente provare!

Chissà che buono! Lo vedo bene per un pic-nic!

Anna+Luisa

Belli

Anna Luisa

Mi è partito l’invio troppo presto ^_^
Bellissimi! Volevo prepararli anche io, poi non ho resistito alle scotch eggs 😉
Un abbraccio
Anna Luisa

Mapi

L’aspetto è molto invitante, la lista degli ingredienti lo è altrettanto… e insomma, mi è venuta voglia di provarle!

Leave a Reply

Your email address will not be published.Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.