header-image
risotto al caffè

Studiando le ricette per la School dell’MTC, avevo pensato ad un risotto al caffè con la faraona. Ma quello che ho sbagliato è stata l’aggiunta del concentrato di pomodoro, non previsto tra i prodotti utilizzabili.

risotto

INGREDIENTI

    • 320 g Riso Carnaroli
    • 100 g Burro
    • 50 g, EspressoCaffè
    • 1Scalogno
    • 200 gParmigiano Reggiano
    • Sale
    • Pepe
    • 500 g Polpa di faraona
    • 1 Carota
    • 1 Gambo di Sedano
    • 1 Cipolla
    • 1 Foglia Alloro
    • Zucchero
    • Aceto di vino bianco q.b.
    • 1 cucchiaio Concentrato di pomodoro
    • Brodo di Coniglio

PROCEDIMENTO

Pulire bene la verdura. Tagliate per realizzare una mirepoix grossolana e far rosolare dolcemente con olio extra vergine d’oliva.

Aggiungere i pezzi di faraona precedentemente tagliata e mescolate energicamente il tutto. Bagnare con vino bianco e lasciar evaporare.

Aggiungere poi aceto di vino bianco, zucchero, un cucchiaio di concentrato di pomodoro. Lasciate cuocere con una foglia d’alloro all’incirca per 80/90 minuti a fuoco dolce con l’aiuto di un coperchio. Aggiustare di sale e pepe.

Tostare il riso con olio e scalogno. Sfumare con vino bianco. Aggiungere il brodo e lasciar cuocere per 15 minuti.

Aggiungere il caffè ed iniziare a mantecare con burro ed a seguire con parmigiano.

Terminata la cottura impiattare il risotto. Al centro aggiungere la faraona. e guarnire qua e la con i limoni canditi e zeste

Potresti vedere anche
I risotti per mtc s-cool

Questo mese parliamo di risotti a scuola. Come si cuociono, come si mantecano. E annessi e connessi: Brodi, e burri. Read more

Il risotto alla milanese contaminato

La Lomellina è una delle zone di maggiore produzione del riso, e in particolare del Carnaroli, varietà usata principalmente nei Read more

Sciroppo al cioccolato

Una visione di un film appena uscito nelle sale italiane ed ecco per  MagAboutFood una rubrica di dolcezze. Per la rubrica Read more

Tacos

Dopo le abbuffate qualche piatto più equilibrato.Così se ne parla nella rubrica dedicata su MagAboutFood dedicata alla salute del dopofeste. La ricetta Read more

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci»