Pasta Sea Urchin, con gamberi e crema di ceci.

Pasta Sea Urchin, con gamberi e crema di ceci.

Era da tempo che giravo intorno all’idea di provare questo tipo di pasta. Una pasta 3D che mi incuriosa conoscere per capire come facesse a non perdere la forma in cottura e poi, volendola riempire, condire, necessitava del tempo che l’avrebbe raffreddata.

E volevo sperimentarla.

L’occasione è stata un regalo di compleanno. Gradito. E l’occasione per prepararla un anno nuovo. Sperando in nuovi inizi, nuove idee. Nuove occasioni. Novità insomma, come questa pasta.

Non è una pasta per un abbuffata, né per una cena in famiglia, ma più un fingerfood, un divertente antipasto. Ho preparato per 4 e nella scatola ce ne sono 12, quindi ne abbiamo mangiati tre a testa.

Il formato simil riccio di mare e il colore quasi nero, il nome Sea Urchin fanno facilmente associare la pasta ad un condimento di mare, anche se di fatto è una pasta di grano duro con concentrato di carota e mirtillo. Per cui niente nero di seppia o simili.

gamberi
SeaUrchin

INGREDIENTI

  • Una confezione di pasta Sea Urchin
  • 200 g di ceci lessati
  • 16 gamberi
  • erba cipollina
  • sale e pepe

PROCEDIMENTO

Lessate i ceci secondo le indicazioni del produttore. Una volta cotti, preparate una crema di ceci, riducendo a purea i ceci, aggiungete sale, pepe e allungate con l’acqua di cottura, se troppo densa.

Pulite cosa sciacquateli sotto l’acqua corrente, quindi posizionatevi su un tagliere e staccate la testa (1-2). Quindi sempre utilizzando le mani staccate le zampette e il carapace 4, ovvero la corazza che protegge le carni. Potete decidere in questo caso, a seconda della preparazione che intendete fare, se lasciare la o no la parte finale della coda. Una volta pulito esternamente, procedete a compiere un’operazione molto delicata ovvero quella di togliere l’intestino interno: incidete il dorso del gambero con un coltellino  ed eliminatelo tirando delicatamente, cercando di non romperlo. Potete fare questa operazione anche con uno stecchino: inseritelo nella carne del gambero, individuate l’intestino e tirate per eliminarlo.

In una padella fate saltare i gamberi con un poco di burro e un cucchiaio di marsala. Quattro gamberi riduceteli a tartare. Meettete da parte.

Intanto cuocete la pasta in acqua bollente salata, per circa 11 minuti, e scolatela delicatamente.

Riempite la pasta con la tartare di gamberi e crema di ceci.

Mettete nel piatto una base di crema ceci su cui adagiate la pasta farcita, aggiungete i gamberi e l’erba cipollina precedentemente tritata.

Related Posts
Leave a Reply

Your email address will not be published.Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.