tortelli

A volte è irrefrenabile una voglia di colore nel piatto, una voglia di contrasti di sapori con contrasti di colori, nella classicità dei tortelli. Oppure sapori riconoscibili e gradazioni di colore. Voglia di giocare, anche se ancora mi risuonano gli avvertimenti familiari dell’infanzia sulla sacralità del cibo e il monito: Non si gioca con il cibo!

Ingredienti

  • 200 g di farina 00
  • 2 uova
  • estratto di una barbabietola media
  • 200 g ricotta di capra
  • parte verde di alcune barbabietole
  • sale e pepe
tortelli

Procedimento

Estraete il succo da una barbabietola a cui avete tagliato le foglie verdi. Sul ripiano mettete la farina e formate una fontana al cui centro mettete le uova e l’estratto di barbabietola, il sale. Impastate in modo circolare in modo da inserire ad ogni giro la farina nell’impasto.

Continuare impastando a mano, e formare un panetto che avvolgerete nella pellicola e lascerete riposare per circa 30 minuti.

Nel frattempo preparate il ripieno. Tagliate la parte verde della barbabietola e lavate, asciugate le foglie e tagliatele a pezzi. In una padella con una noce di burro e uno spicchio di aglio. Soffriggete le foglie per qualche minuto fino a renderle tenere.
Una volta raffreddate, tagliatele fini con il coltello. In una ciotola mettete la ricotta di capra, il sale un poco di olio e le foglie di barbabietole tagliate. Mescolate bene in modo da amalgamare gli ingredienti.

Riprendete la pasta e a mano con il mattarello o con la sfogliatrice, tirate una sfoglia di pochi millimetri di spessore. Con il tagliapasta ricavate dei cerchi. Ricoprite i cerchi con un cucchiaino di impasto e ripiegate la pasta in modo da chiudere al suo interno l’impasto ed ottenere una mezza luna, che, per chiudere le punte estreme, arrotolerete su un dito.

Mettere a bollire dell’acqua, che salerete al momento del bollore. Fate cuocere i tortelli qualche minuto, in funzione di quanto sarà alta la sfoglia.
Scolateli e conditeli con burro fuso con qualche foglia di salvia e fiocchi di ricotta di capra.

Potresti vedere anche
Durante l'Expo sono stati organizzati dei cookingshow da diverse aziende
Con le amiche del Calendario del cibo italiano abbiamo provato
L'ultimo ghiacciolo dell'estate? Non so se sarà proprio vero, ma
Ho usato i cetrioli per un primo caldo o una
Per MagAboutFood di questo lunedì una carrellata di paste. E

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.