Mi manca andare nell’orto, e in questo periodo, vedere sbocciare un presumibile frutto. Vedere meravigliosi colori naturali, Sentire i profumi. Intorno l’erba che cresce spontanea. La tagli, ricresce.

Ma la cosa più bella è raccogliere, verdura, frutta, fiori. E decidi cosa fare da mangiare. Mi manca.

Oggi devo comprare tutto, magari a caro prezzo, persino l’ortica che prima tagliavo e buttavo, perchè era infestante. Come l’ortica altre piante, altre erbe.

Recentemente sono andata in un mercato, alla Fabbrica del Vapore a Milano, e lì ci sono contadini e produttori attenti. Presa dalla nostalgia mi sono lasciata tentare da un banchetto dove un agricoltore vendeva erbe spontanee, erba medica, tarassaco, silene, piantaggine e trifoglio rosso e altre. Ne ho comprato un mazzetto e ne ho fatto una frittata.

Oggi è la giornata delle erbe spontanee per il Calendario del cibo italiano.

 

[wp-svg-icons icon=”cart-3″ wrap=”h4″] INGREDIENTI

  • uova, 2
  • un mazzetto di erbe: tarassaco, silene, piantaggine e trifoglio rosso
  • sale, pepe

PROCEDIMENTO

Mondare, sciacquare le erbe. Sbattere due uova a persona e regolare di sale. Aggiungere le erbe e i fiori e cuocere in una padella scaldata. A metà cottura girare la frittata, senza romperla.

 

logo calendario

Potresti vedere anche
Questo mese parliamo di risotti a scuola. Come si cuociono,
Una visione di un film appena uscito nelle sale italiane
Dopo le abbuffate qualche piatto più equilibrato.Così se ne parla nella rubrica
Ultimo appuntamento per questo anno del Club del 27. A
Eccoci all'appuntamento mensile con il Club.del 27.  Siamo in tema

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.