Devo dire che l’hamburger al contrario dei miei figli non lo amo. Forse è un fatto generazionale. Non amo neanche le salse che spesso coprono il cibo togliendo il sapore principale del piatto. Diffido delle americanate.
Ma devo dire che l’MTC riesce a farmi piacere anche quello che mi lascia perplessa. E ad approfondire i discorsi le ricette diventano più interessanti e si scoprono lati nascosti e poi si possono anche trovare varianti più in sintonia con i nostri gusti.
Ed eccomi così a mangiare un chikenburger homemade.

Le istruzioni le ho trovate qui sull’MTC e sul blog di Annarita Saparunda’s kitchen tutti gli approfondimenti sull’argomento.
Le istruzioni parlavano di fare tutto il piatto dal panino al contorno, oltre che il burger con obbligatoria anche la salsa. Quindi diciamo impegnativo per i vari passaggi e i relativi tempi di realizzazione.

Partiamo dai panini rigorosamente homemade. Purtroppo non avevo il tempo per farli con la pasta madre e quindi li ho preparati con il lievito di birra:


Ingredienti per 4 buns con lievito di birra:

250 g di farina 00
130 g di latte
20 g di olio evo
10 g di zucchero
5 g di sale
4 g di lievito di birra fresco
1 cucchiaino di malto d’orzo
qb semi di papavero e/o semi di sesamo

Intiepidite il latte, scioglieteci il lievito con il malto e lasciate riposare per una decina di minuti. Setacciate la farina, formate una fontana, versate il latte poco per volta e lasciatelo assorbire mescolando. Aggiungete l’olio, il sale e lo zucchero. Impastate fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.
Coprite con della pellicola e un panno umido e lasciate lievitare fino al raddoppio (1-2 ore). Prendete l’impasto, sgonfiatelo leggermente, cercando di formare un rettangolo che poi piegherete dividendolo idealmente in tre parti, sovrapponete la parte di destra al centro ed idem con la sinistra (al centro, sopra la destra). Ora rigirate di 90° e fate lo stesso.

Per la salsa

Ingredienti:
1 pera
2 cucchiai di parmigiano 24 mesi, grattato
1 cucchiaio di acqua

Tagliate a pezzetti la pera e ponetela in un tegame sul fuoco basso, aggiungendo un cucchiaio di acqua. Quando la pera si è ammorbidita aggiungete il parmigiano e lasciatelo sciogliere per qualche minuto. Con un mixer ad immersione frullate la pera con il parmigiano e lasciate sobbollire per qualche minuto.
Mettete da parte.

Ingredienti Per 4 burger di pollo

500 g in petti di pollo
qb sale e pepe

4 fette di prosciutto crudo

Pulite il petto da legamenti e cartilagini, tagliate a pezzi e tritate la carne in un mixer. Trasferite su un piano o in una ciotola e amalgamate bene la carne. Formate 4 polpette ben pressate e appiattitile in modo da formare i burger.
Mettete sul fuoco una piastra e lasciatele prendere calore. Mettete le polpette sulla piastra e lasciatele cuocere girandole sulla piastra ogni 2 minuti circa in modo che si cuociano uniformemente da entrambi i lati. Regolare di sale e pepe.

Sulla piastra calda mettete 4 fette di prosciutto crudo e lasciar tostare alcuni minuti

Comporre il panino

Tagliate a metà i buns. Adagiare sul fondo delle fettine di pera. Sovrapporre il burger di pollo. Mettere la salsa di parmigiano e pere e sovrapporre una fetta croccante di prosciutto crudo.

Per l’insalata

un’insalata
1 pera
1 cucchiaio di pinoli
1 cucchiaio di sesamo
qb aceto tradizionale di Modena

Mondate e tagliate l’insalata, aggiungete alcune fette sottili di pera, una manciata di pinoli e un cucchiaio di sesamo.
Condire con olio evo, sale e qualche goccia di Aceto tradizionale di Modena

Altri suggerimenti

Cucino Io


3 Responses to "Burger di pollo per l’estate mtc49"

  • credo che tu abbia colto bene uno dei significati di questa sfida, che è proprio quello di avvicinarvi a piatti da cui, fino a poco tempo prima,vi eravate tenuti distanti,per interpretarli poi tenendo conto anche dei vostri gusti personali, come dimostra questa tua proposta: un hamburger leggero,esaltato da una salsa saporita e originale, che lo personalizza in modo goloso. Grazie per aver partecipato anche questa volta!

  • Grandioso ed equilibrato nei sapori e non potevo chiedere di meglio…bravissima!!! Veramente complimenti…io non so resistere ad un chickenburger! :p

    PS. Il mio nome è Arianna… Però ci sei andata vicino, Anna Rita è il nome di mia madre! :)))))

    • pardon per il nome! e grazie per il commento. mi hai fatto conoscere un mondo che mi rifiutavo di indagare!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*