riso pilaf

Kabuli Palaw – Pilaf di riso con carote e uvetta

Kabuli Palaw – Pilaf di riso con carote e uvetta

La ricetta di questo riso pilaf, è tratta dal libro Parwana. È un libro sulla cucina afghana, uscito nel 2019, firmato da Durkhanai Ayubi, la figlia più giovane di una famiglia di profughi che nel 2009, dopo varie peripezie, ha aperto un ristorante ad Adelaide (Australia), specializzato nelle ricette casalinghe di Farida, la mamma dell’autrice, citata espressamente sul frontespizio del libro.

Le ricette sono tutte intervallate da episodi della storia di questo Paese e della storia della sua famiglia, in una sorta di procedere parallelo.

Questa la scelta per le ricette di questo mese per il Club del 27. Altre ricette, degli amici del Club, tratte sempre dal libro, si possono trovare qui

Questo riso pilaf è il piatto nazionale dell’Afghanistan. In un tempo prima della comodità delle affettatrici julienne e delle noci sbucciate e affetate, il palaw kabuli richiedeva tempo per prepararlo, ed era riservato principalmente agli eventi cerimoniali.

In questi giorni, sebbene ci voglia meno tempo per fare, è ancora importante. La delicata miscela di spezie e una corona di carote, uva sultanina e frtta secca dà luogo al kabuli palaw pride, tra i piatti di riso afgani. I pezzi di agnello o pollo sono solitamente sepolti sotto il riso, con il liquido della carne utilizzato per aromatizzarlo.

Se preferisci, puoi tralasciare la carne e utilizzare invece un brodo vegetale.

DifficultyIntermediate

Yields8 Servings

Fai partire il timer: 40 Minutes

Fai partire il timer: 6 Minutes

 125 ml di olio di girasole
 2 cipolle rosse medie, finemente tagliate a cubetti
 500 g coscia di agnello disossata a cubetti
 600 riso basmati, ammollo per 2-3 ore
 1 cucchiaino di cumino macinato
 1 cucchiaino di cardamomo
 500 di olio di girasole
 2 carote medie, tagliandate, pelate e tagliate in strisce sottili
 170 uvetta sultanina
 1 cucchiaio di mandorle afettate
 1 cucchiaio di pistacchi tritati
 2 cucchiaini di zucchero bianco
 1 cucchiaino di cardamomo

Per preparare il riso palaw, aggiungete l'olio e la cipolla a una padella a pressione e sffriggete per 5 minuti, oppure fino a quando non sarà dorato. Aggiungete l'agnello e mescolate occasionalmente per 5 minuti, oppure fino a quando la carne non sarà rosolata e sigilla.
Aggiungete 1 tazza di acqua calda e 1 cucchiaino di sale, coprite e lasciate andare in pensione e cuocete a pressione per 40 minuti, poi fate sfiatare la pressione per rimuovere il coperchio. Usando un cucchiaio bucato, tirate fuori la carne (che dovrebbe essere piacevole e tenera) e mettete da parte. Riservate il brodo per aromatizzare il riso.

Portare 2.5 litri di acqua a bollore in una grande pentola. Nel frattempo, scolate il riso, aggiungetela all'acqua bollente con 1 cucchiai di sale grosso e fate cuocere per 6 minuti, oppure fino a quando il riso non sarà leggermente cotto e i chicchi sembrano raddoppiati di lunghezza, coperto.

Drenare il riso in uno scolapasta e rimettetelo in pentola. Versate il brodo di carne sul riso, poi aggiungete il cumino, il cardamomo e 1 cucchiaino di sale.. Usando un cucchiaio largo e piatto, noto agli afgani come kafgeer, mescolate delicatamente. Con il kafgeer create un pozzo al centro del riso e mettete l'agnello nel pozzo. Coprire la carne con il riso e mettere il coperchio sulla pentola. Cuocete con calore alto fino a che il vapore non sfugge da sotto il coperchio, poi ridurre il calore a bassissimo e cuocete per i minuti rimanenti alla cottura. Attenzione ai tempi che variano a secondo del produttore del riso.

Per il topping, riscaldate l'olio in una padella per friggere. Aggiungete le carote e friggete per 4-5 minuti, o fino a quando è leggermente ammorbidita. Rimuovete con un cucchiaio forato e mettere da parte in una ciotola. Aggiungete l'uva sultanina all'olio e friggete per 3 minuti, oppure fino a quando non saranno carnose e galleggiano in superficie.
Rimuovete con un cucchiaio forato e aggiungete alla ciotola con la carota. Aggiungete le mandorle, lo zucchero e il cardamomo alla ciotola, e mescolate delicatamente.

Utilizzando il kafgeer, stratificante il riso e agnello su un grande piatto da portata, creando un mucchio. Spargete con un cucchiaio sopra, il topping di carote, uvetta mandorle, pistacchi e servire immediatamente.

Ingredients

 125 ml di olio di girasole
 2 cipolle rosse medie, finemente tagliate a cubetti
 500 g coscia di agnello disossata a cubetti
 600 riso basmati, ammollo per 2-3 ore
 1 cucchiaino di cumino macinato
 1 cucchiaino di cardamomo
 500 di olio di girasole
 2 carote medie, tagliandate, pelate e tagliate in strisce sottili
 170 uvetta sultanina
 1 cucchiaio di mandorle afettate
 1 cucchiaio di pistacchi tritati
 2 cucchiaini di zucchero bianco
 1 cucchiaino di cardamomo

Directions

1

Per preparare il riso palaw, aggiungete l'olio e la cipolla a una padella a pressione e sffriggete per 5 minuti, oppure fino a quando non sarà dorato. Aggiungete l'agnello e mescolate occasionalmente per 5 minuti, oppure fino a quando la carne non sarà rosolata e sigilla.
Aggiungete 1 tazza di acqua calda e 1 cucchiaino di sale, coprite e lasciate andare in pensione e cuocete a pressione per 40 minuti, poi fate sfiatare la pressione per rimuovere il coperchio. Usando un cucchiaio bucato, tirate fuori la carne (che dovrebbe essere piacevole e tenera) e mettete da parte. Riservate il brodo per aromatizzare il riso.

Portare 2.5 litri di acqua a bollore in una grande pentola. Nel frattempo, scolate il riso, aggiungetela all'acqua bollente con 1 cucchiai di sale grosso e fate cuocere per 6 minuti, oppure fino a quando il riso non sarà leggermente cotto e i chicchi sembrano raddoppiati di lunghezza, coperto.

Drenare il riso in uno scolapasta e rimettetelo in pentola. Versate il brodo di carne sul riso, poi aggiungete il cumino, il cardamomo e 1 cucchiaino di sale.. Usando un cucchiaio largo e piatto, noto agli afgani come kafgeer, mescolate delicatamente. Con il kafgeer create un pozzo al centro del riso e mettete l'agnello nel pozzo. Coprire la carne con il riso e mettere il coperchio sulla pentola. Cuocete con calore alto fino a che il vapore non sfugge da sotto il coperchio, poi ridurre il calore a bassissimo e cuocete per i minuti rimanenti alla cottura. Attenzione ai tempi che variano a secondo del produttore del riso.

2

Per il topping, riscaldate l'olio in una padella per friggere. Aggiungete le carote e friggete per 4-5 minuti, o fino a quando è leggermente ammorbidita. Rimuovete con un cucchiaio forato e mettere da parte in una ciotola. Aggiungete l'uva sultanina all'olio e friggete per 3 minuti, oppure fino a quando non saranno carnose e galleggiano in superficie.
Rimuovete con un cucchiaio forato e aggiungete alla ciotola con la carota. Aggiungete le mandorle, lo zucchero e il cardamomo alla ciotola, e mescolate delicatamente.

Utilizzando il kafgeer, stratificante il riso e agnello su un grande piatto da portata, creando un mucchio. Spargete con un cucchiaio sopra, il topping di carote, uvetta mandorle, pistacchi e servire immediatamente.

Kabuli Palaw – Pilaf di riso con carote e uvetta

Related Posts
12 Comments

Un piatto invitante e appetitoso, lo proverò al più presto.

Una preparazione lunga, ma il piatto è invitante e l’uva sultanina fritta deve starci proprio bene! Un abbraccio e buona settimana.

Il piatto assolutamente invitante, la difficoltà sta proprio nell’adattare la cottura al riso che troviamo noi. Tu sei stata bravissima

Ilaria

Che bella scelta, questo mese le proposte erano davvero invitanti. Grazie di partecipare sempre

Amo l’uvetta nei piatti salati, da buona siciliana. Ma anche tutto il resto. Aspetto solo di riacquistare l’uso completo di mano e gamba, e poi le faccio tutte le ricette di questo libro. Giurin giurello!

Questa è stata la mia scelta di pancia, ma poi ho realizzato che non avevo in casa tutti gli ingredienti necessari alla preparazione. Non demordo, lo farò presto 😉

che delizia !!! bravissima e ottima scelta!!!

Elena Broglia

ma che piatto colorato e saporito! Bravissima nella preparazione, per niente scontata, un abbraccio!

Che spettacolo Anto questo riso!

Anna Luisa

Che meraviglia il tuo pilaf!
Le ricette di questo libro sono tutte bellissime e tutte da provare 😉
Un abbraccio
Anna Luisa

È proprio bello questo piatto! Mi hai fatto venire proprio voglia di provare

Ammiro e gusto questa prelibatezza (in ginocchio su una montagna di ceci per il ritardo con cui arrivo) che mi sembra un’ottima alternativa per una cena profumata e insolita… intanto mi sono comprata il libro perchè mi ha letteralmente affascinato questo piccolo assaggio che abbiamo avuto!

Leave a Reply

Your email address will not be published.Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.