presepe

Il presepe da montare, in scatola

Il presepe da montare, in scatola

Si avvicina il Natale ed è tanti anni che non faccio il presepe. Quando ero piccola a casa dei miei nonni c’era in bellissimo presepe, a cui ogni anno si aggiungeva una statuina o una casetta. Era bello prepararlo insieme a loro, un evento eccezionale che portava gioia e serenità. Ogni anno si andava in cerca del muschio fresco, si cambiava la carta che simulava le montagne o l’acqua se si era rovinata. poi si festeggiavano le casette nuove e si salutavano tutti i personaggi messi a dormire il giorno dopo la befana.

Il più antico era il pastorello, ma c’erano diversi lavoratori, insieme agli animali e a San Giuseppe Maria. il bambin Gesù messo rigorosamente la notte di Natale e poi i re Magi solo all’Epifania.

Immancabile anche il ponticello che passava sopra allo stagno con le oche e la postorella. Le casine avevano la luce che si accendeva e restava accesa per tutta la notte. Per dare luce a quel magico paese. Poi il presepe alla morte dei miei nonni si è trasferito da mia madre e anche lei ogni anno lo preparava, comprando e aggiornando le statuine. Ma forse perchè ero ormai grande o forse perchè lo vedevo oramai finito solo al pranzo di natale, aveva perso un po’ la sua magia. Il mio presepe era rimasto a casa con i nonni.

Ma per una serie di combinazioni oggi mi ritrovo a parlare di presepe e farlo, ma nella mia variante e non sarà esposto per molto tempo. E non sarà conservato a lungo, ma mangiato e pronto per essere rifatto l’anno prossimo.

Sarà un dono messo in una scatola e regalato come una costruzione da montare, e sarà anche la mia Christmas Box per Recake 2.0 Reloaded

Un presepe di biscotti, un po’ fatti di pan di zenzero e un po’ fatti con la pasta frolla, e poi tanta glassa per fare le costruzioni e far finta che ci sia la neve come ogni Natale che si rispetti.

Ci sono le casine, gli alberi, gli animali, il bue e l’asinello e San Giuseppe Maria, gli anni prossimi arriveranno altri personaggi!

la pecora
la chioccia
il bue e l’asinello
renna
la renna di Babbo Natale
maiale
il maiale
l’albero di Natale
oca
l’oca
tutto

Fate i biscotti, alcuni in pan di zenzero e altri con pasta frolla, con i tagliabiscotti date le forme dei personaggi e degli animali, degli alberi e delle casine e poi divertitevi con glassa a montare il presepe. Oppure metteteli ancora da montare in una scatola di metallo, foderata di carta forno e regalateli.

Yields1 Serving

Fai partire il timer: 20 Minutes

Fai partire il timer: 10 Minutes

Per i biscotti di pan di zenzero
 350 g farina 00
 150 g zucchero di canna
 125 g burro freddo di frigorifero
 1 uovo
 1 bicarbonato di sodio
 90 g miele di tiglio
 1 cucchiaino di cannella
 1 punta di cucchiaino di chiodi di garofano
 1 cucchiaino di zenzero
Per i biscotti di frolla
 200 g farina 00
 100 g burro freddo da frigorifero
 80 g di zucchero a velo
 2 tuorli d'uovo
 1 pizzico di sale
per la glassa
 2 albumi
 300 g zucchero a velo
 succo di limone
Biscotti di pan di zenzero

Mettete la farina, lo zucchero, il bicarbonato nel mixer e date un primo giro di pale. Unite il burro freddo a tocchetti, e la polvere di zenzero.
Aggiungete la cannella e la polvere di chiodi di garofano. Date un'altra frullata sino a che il composto non sia diventato sabbioso e aggiungete l’uovo e il miele.
Azionate il mixer sino ad ottenere una palla liscia lasciando pulite le pareti del mixer. Avvolgete l'impasto con pellicola e lasciate riposare per 30 minuti in frigorifero. Trascorso il tempo, stendetela e con un taglia biscotti ricavate i vostri pezzi. Posizionate i biscotti su una placca e cuoceteli a 180° C in forno preriscaldato sino a quando non risulteranno dorati. Non teneteli troppo vicini perché tendono a gonfiarsi e si potrebbero attaccare l'uno con l'altro.

Biscotti di pasta frolla

Mettete sul tavolo la farina setacciata. Togliete il burro dal frigorifero. Tagliatelo a piccoli pezzi e sfregatelo fra le dita con la farina. Quando il burro è tutto sfregato, fare una fontana. Al centro mettete lo zucchero, le uova e un pizzico di sale. Con una forchetta battete tutti gli elementi finché non saranno amalgamati, senza prendere la farina. Coprite il composto con la farina che c’è tutta attorno. Con una spatola aprirla, separarla e strisciarla sul tavolo facendo assorbire la farina al composto di uova e zucchero. Compattarla poi premendola con la spatola sul tavolo, dividerla a metà e sovrapporla, compattarla di nuovo e dividerla ancora metà. Così per due o tre volte. Mettetela in frigo prima di usarla per una ventina di minuti. Quando la frolla esce dal frigo è molto dura per cui prima di tirarla batterla col mattarello, facendola ruotare sul tavolo fino a che diventa più duttile. Tirate e tagliate con il tagliabiscotti della forma che volete. Tenete conto che per fare le casine ho fatto due rettangoli uguali per le pareti, due rettangoli uguali per il tetto, un davanti con la porta, un parete dietro e un rettangolo per il fondo
Spennellate con uovo sbattuto e infornare a 200° fino a che non diventano colorati, senza bruciarsi.

casa

Glassa

Montate leggermente l'albume sino a che non crei una leggera schiuma, aggiungete un cucchiaio per volta lo zucchero, il succo di limone e amalgamate sino a che non otterrete un composto liscio e lucido per scrivere sulla sua stessa superficie. A questo punto, decorate i vostri biscotti come preferite e adoperatela come cemento per tenere insieme le pareti delle casine. Per farlo, aiutatevi con siringhe, sac à poche o un semplice stuzzicadenti intinto nella glassa.
La glassa adoperatela anche per saldare i personaggi, gli animali ai piedistalli.

Ingredients

Per i biscotti di pan di zenzero
 350 g farina 00
 150 g zucchero di canna
 125 g burro freddo di frigorifero
 1 uovo
 1 bicarbonato di sodio
 90 g miele di tiglio
 1 cucchiaino di cannella
 1 punta di cucchiaino di chiodi di garofano
 1 cucchiaino di zenzero
Per i biscotti di frolla
 200 g farina 00
 100 g burro freddo da frigorifero
 80 g di zucchero a velo
 2 tuorli d'uovo
 1 pizzico di sale
per la glassa
 2 albumi
 300 g zucchero a velo
 succo di limone

Directions

Biscotti di pan di zenzero
1

Mettete la farina, lo zucchero, il bicarbonato nel mixer e date un primo giro di pale. Unite il burro freddo a tocchetti, e la polvere di zenzero.
Aggiungete la cannella e la polvere di chiodi di garofano. Date un'altra frullata sino a che il composto non sia diventato sabbioso e aggiungete l’uovo e il miele.
Azionate il mixer sino ad ottenere una palla liscia lasciando pulite le pareti del mixer. Avvolgete l'impasto con pellicola e lasciate riposare per 30 minuti in frigorifero. Trascorso il tempo, stendetela e con un taglia biscotti ricavate i vostri pezzi. Posizionate i biscotti su una placca e cuoceteli a 180° C in forno preriscaldato sino a quando non risulteranno dorati. Non teneteli troppo vicini perché tendono a gonfiarsi e si potrebbero attaccare l'uno con l'altro.

Biscotti di pasta frolla
2

Mettete sul tavolo la farina setacciata. Togliete il burro dal frigorifero. Tagliatelo a piccoli pezzi e sfregatelo fra le dita con la farina. Quando il burro è tutto sfregato, fare una fontana. Al centro mettete lo zucchero, le uova e un pizzico di sale. Con una forchetta battete tutti gli elementi finché non saranno amalgamati, senza prendere la farina. Coprite il composto con la farina che c’è tutta attorno. Con una spatola aprirla, separarla e strisciarla sul tavolo facendo assorbire la farina al composto di uova e zucchero. Compattarla poi premendola con la spatola sul tavolo, dividerla a metà e sovrapporla, compattarla di nuovo e dividerla ancora metà. Così per due o tre volte. Mettetela in frigo prima di usarla per una ventina di minuti. Quando la frolla esce dal frigo è molto dura per cui prima di tirarla batterla col mattarello, facendola ruotare sul tavolo fino a che diventa più duttile. Tirate e tagliate con il tagliabiscotti della forma che volete. Tenete conto che per fare le casine ho fatto due rettangoli uguali per le pareti, due rettangoli uguali per il tetto, un davanti con la porta, un parete dietro e un rettangolo per il fondo
Spennellate con uovo sbattuto e infornare a 200° fino a che non diventano colorati, senza bruciarsi.

casa

Glassa
3

Montate leggermente l'albume sino a che non crei una leggera schiuma, aggiungete un cucchiaio per volta lo zucchero, il succo di limone e amalgamate sino a che non otterrete un composto liscio e lucido per scrivere sulla sua stessa superficie. A questo punto, decorate i vostri biscotti come preferite e adoperatela come cemento per tenere insieme le pareti delle casine. Per farlo, aiutatevi con siringhe, sac à poche o un semplice stuzzicadenti intinto nella glassa.
La glassa adoperatela anche per saldare i personaggi, gli animali ai piedistalli.

Presepe
Related Posts
Leave a Reply

Your email address will not be published.Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.