header-image
red rice pollo

E forse non lo è per niente, né creativa né Gullah. In questa sfida estiva per Red Rice of the Gullah Geehee , fatto recentemente, si arrivi alla propria ricetta creativa. Ma ho paura di snaturarlo invece che rivisitarlo/destrutturalo, quindi resto più sul classico possibile.

Ma il rischio è anche quello di cuocere il red rice da una parte e poi aggiungere una preparazione, senza che queste due cose si amalghino in un unico piatto e che restino un piatto unico: Red rice con contorno.

Altra riflessione è stata quella di non italianizzarla troppo con prodotti usuali nella nostra cucina, ma non di rilievo nella cucina Gullah, ma neanche inserendo a forza prodotti inusuali e di difficile reperimento per noi. Per questo ho utilizzato il burro di arachidi e il mais in grani.

Il primo stato americano a coltivare le arachidi, fu la Virginia ad inizio Ottocento. Forse un po’ più a Nord delle terre dei Gullah, ma confinanti e comunque furono gli africani i primi a introdurre le arachidi in Nord America a partire dal 1700.

Le arachidi erano considerate un cibo per gli animali e per i poveri, e usate per la produzione di olio. Le cose cambiarono soprattutto dopo la guerra di Secessione, quando i soldati di entrambe le parti le mangiavano come fonte di proteine. E il burro di arachidi è arrivato recentemente anche nei nostri supermercati.

English Version

And maybe not at all, neither creative nor Gullah. In this Summer Challenge for the Mtc we have to start from the Red Rice of the Gullah Geehee, made recently and make something of our own creativity. But, i fear that rather than revisiting it I will actually make something more classic.

There’s also the risk to cook the red rice first and then add something that might not mix well with it. My hope was to not make too Italian and keep it as close to Gullah tradition as possible, while at the same time making it with ingredients of easy access in our market. For this very reason I used peanut butter and corn.

The first American state to grow peanuts was Virginia, at the start of the 1800s. A bit north of the lands owned by the Gullah, but near enough. The Africans were the first to introduce peanuts in north America in the 1700s.

Peanuts were thought to be food for the poor and the animals, and used for oil production. Things changed as the American Civil War raged on, when soldiers of both sides ate them as a source of proteins. And peanut butter recently came to our stores.

A lot of opposites to keep in mind for this recipe.

AuthorCucino IoCategory, , , DifficultyIntermediate

Yields1 Serving
Prep Time15 minsCook Time1 hrTotal Time1 hr 15 mins

chicken cooking sauce
 3 alette di pollo - chicken wings
 1 sovracoscia di pollo - chicken thigh
 4 verzini - sausage
 400 g acqua - water
 100 g di burro di arachidi - peanut butter
 150 g di passata di pomodoro - tomato sauce
 1 di concentrato di pomodoro - tomato concentrate
 ¾ pomodorini freschi - fresh cherry tomatoes
 1 mezze cipolle - half onion
 1 pannocchia - corn cob
 sale, pepe - salt and pepper
 2 cucchiai di olio di arachidi - peanut oil
 timo - thyme
per il riso
 400 acqua - water
 200 g riso basmati - basmati rice
 2 tbsp peanut oil - cucchiai di olio di arachidi
 1 mezza cipolla - half onion
 180 g salsa di cottura del pollo - chicken cooking sauce

In un tegame, scaldate due cucchiai d’olio e rosolate la carne tagliata a pezzi con qualche rametto di timo.
Aggiungete una mezza cipolla, tagliate a fette e lasciate stufare. Aggiungete la passata, il pomodoro concentrato e qualche pomodorino fresco e i grani di una pannocchia già cotta. Aggiustate di sale e pepe.
Lasciate cuocere per 10 minuti, poi coprite il tutto con una metà acqua, portare a ebollizione e lasciate cuocere per 30 minuti a fuoco lento.
A questo, diluite il burro d’arachidi con dell’acqua calda e aggiungetela alla salsa.
A cottura ultimata prendete i pezzi di carne e metteteli da parte.

red rice

In un secondo tegame lasciate rosolare l'altra metà della cipolla nell'olio. Quando è stufata aggiungete il riso e lasciatelo tostare per qualche minuto.
Aggiungete il sugo dove è stato cotto il pollo e mescolate. Aggiungete l'acqua restante e date una mescolata. Mettete il coperchio e lasciate cuocere per 15 minuti.
Spegnete, coprite con uno strofinaccio pulito, e il coperchio, per cinque minuti.

Servite il riso con il pollo messo da parte.

In a saucepan, heat a little oil and brown the meat cut into pieces with a few sprigs of thyme.
Add the onions, cut into slices and let stew. Add the puree, the concentrated tomato and some fresh tomatoes and the grains of an already cooked corn on the cob. Season with salt and pepper.
Let cook for 10 minutes, then cover everything with water, bring to a boil and cook for 30 minutes on a low heat.
At this point, dilute the peanut butter with a little hot water and add it to the sauce.
When cooked, take the pieces of meat and set them aside.

In a second pan, brown the onion in the oil. When it is browned add the rice and let it toast for a few minutes.
Add the chicken cooking sauce and stir. Add the water and mix. Put the lid on and cook for 15 minutes.
Turn off, cover with a clean tea towel and lid for five minutes.
Serve the rice with the chicken you had put aside

Ingredients

chicken cooking sauce
 3 alette di pollo - chicken wings
 1 sovracoscia di pollo - chicken thigh
 4 verzini - sausage
 400 g acqua - water
 100 g di burro di arachidi - peanut butter
 150 g di passata di pomodoro - tomato sauce
 1 di concentrato di pomodoro - tomato concentrate
 ¾ pomodorini freschi - fresh cherry tomatoes
 1 mezze cipolle - half onion
 1 pannocchia - corn cob
 sale, pepe - salt and pepper
 2 cucchiai di olio di arachidi - peanut oil
 timo - thyme
per il riso
 400 acqua - water
 200 g riso basmati - basmati rice
 2 tbsp peanut oil - cucchiai di olio di arachidi
 1 mezza cipolla - half onion
 180 g salsa di cottura del pollo - chicken cooking sauce

Directions

1

In un tegame, scaldate due cucchiai d’olio e rosolate la carne tagliata a pezzi con qualche rametto di timo.
Aggiungete una mezza cipolla, tagliate a fette e lasciate stufare. Aggiungete la passata, il pomodoro concentrato e qualche pomodorino fresco e i grani di una pannocchia già cotta. Aggiustate di sale e pepe.
Lasciate cuocere per 10 minuti, poi coprite il tutto con una metà acqua, portare a ebollizione e lasciate cuocere per 30 minuti a fuoco lento.
A questo, diluite il burro d’arachidi con dell’acqua calda e aggiungetela alla salsa.
A cottura ultimata prendete i pezzi di carne e metteteli da parte.

red rice

2

In un secondo tegame lasciate rosolare l'altra metà della cipolla nell'olio. Quando è stufata aggiungete il riso e lasciatelo tostare per qualche minuto.
Aggiungete il sugo dove è stato cotto il pollo e mescolate. Aggiungete l'acqua restante e date una mescolata. Mettete il coperchio e lasciate cuocere per 15 minuti.
Spegnete, coprite con uno strofinaccio pulito, e il coperchio, per cinque minuti.

Servite il riso con il pollo messo da parte.

3

In a saucepan, heat a little oil and brown the meat cut into pieces with a few sprigs of thyme.
Add the onions, cut into slices and let stew. Add the puree, the concentrated tomato and some fresh tomatoes and the grains of an already cooked corn on the cob. Season with salt and pepper.
Let cook for 10 minutes, then cover everything with water, bring to a boil and cook for 30 minutes on a low heat.
At this point, dilute the peanut butter with a little hot water and add it to the sauce.
When cooked, take the pieces of meat and set them aside.

4

In a second pan, brown the onion in the oil. When it is browned add the rice and let it toast for a few minutes.
Add the chicken cooking sauce and stir. Add the water and mix. Put the lid on and cook for 15 minutes.
Turn off, cover with a clean tea towel and lid for five minutes.
Serve the rice with the chicken you had put aside

Red rice, creativa ma non troppo
banner gullah
Potresti vedere anche
Red Rice – I Gullah Geechee

Finalmente un progetto nuovo, MTC - Taste the World e decisamente interessante nel panorama gastronomico del web. Panorama che in Read more

Maiale in crosta di mandorle e cocco con salsa al mango

Il mango è un frutto che conosco poco. Anche se alcuni frutti tropicali sono oramai consueti nella dieta di casa Read more

Arrosto di Sedano Rapa alle castagne

Il Sedano Rapa è una radice poco utilizzata in cucina. E' un prodotto invernale quindi è la sua stagione. Da Read more

Crostata all’aglio caramellato

La ricetta scelta dal libro Plenty è la Crostata all'aglio caramellato, grazie ad un gruppo di Facebook, che raccoglie Fans Read more

5 Responses to "Red Rice, not so creative Gullah"

  • acquaviva says:

    guarda… tra ragionamenti e sapori hai centrato tutto!

  • Niente male!

  • Alessandra says:

    not so creative, but really good 🙂
    Ed è di questo, se ci pensi, che abbiamo bisogno, anche quando cuciniamo piatti diversi: di sapori che non stonino fra di loro e di tecniche ben applicate. E qui, ci sono entrambe le cose, brava!

  • Una versione molto appetitosa che conquista immediatamente, bravissima

  • Io una capatina a casa tua per un assaggio me la farei, creative or not so creative…..

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci»