Ho cercato, per la sfida MTC55 una ricetta proveniente dal territorio della Lomellina o più in generale del Pavese, ma non ho trovato nulla di inerente alle indicazioni date da Anna Maria Pellegrino, vincitrice della sfida 54.

Di brodetto o zuppe non c’è traccia. Da una parte credo perché la memoria scritta di alcune ricette è storia recente e dall’altra forse mettere insieme un pasto con quello che si aveva o quello che si trovava a seconda del periodo non era “degno” di averne memoria scritta.
Per questo ho immaginato che fosse possibile che contadini o gente che abitava lungo le rive dei fiumi potessero approvvigionarsi “facilmente” con i pesci che lungo i fiumi, allora ricchi di pescato a secondo delle stagioni, arrivavano in Lomellina o nel Pavese. O come avanzi del pescato giornaliero.

Il sale arrivava a Pavia per nave, dal Mar Adriatico attraverso il Po e il Ticino o a spalla dalla Liguria. I pavesi utilizzavano per il trasporto fin dal XIII secolo le mulattiere della val Staffora.
Con il sale passavano altre merci come il pesce di mare conservato sotto sale: principalmente merluzzo, aringa, acciuga, sardina, salacca.
Ma la provincia Pavese era solcata anche da altri percorsi come la via francigena che portava i pellegrini a Roma da tutta Europa. L’ingresso nei territori pavesi era Robbio, l’uscita era sul Po al confine con il piacentino. Tra un punto e l’altro si seguiva a nord e sud il cammino del grande fiume.
Le sorgive del Ticino brulicavano di squisite trote, del pesce sole o rascon, la bottatrice, anguille, tinche, carpe, pesci gatto, lucci, cavedani.

Ho immaginato un brodetto di pesce di fiume.
Oggi è difficile approvvigionarsi di certi pesci. Non se ne trovano, non si cucinano abitualmente. I gamberi di fiume bisogna ordinarli settimane prima, le pescherie forniscono solo i ristoranti su prenotazione. Lucci e cavedani non se ne trovano più. L’anguilla solo a Natale.

E ho fatto con quel che ho trovato, come penso lo spirito della sfida: trota, anche se oggi solo allevata, pesce persico, merluzzo e acciughe sotto sale. Messi insieme per un brodetto Pasquale e di fiume e partecipare alla sida 55 dell’MTC.

Ho usato per due/tre porzioni:

150 g di Merluzzo
200 g filetto di pesce persico
200 g di. Trota iridea
4 Acciughe sotto sale, lavate e diliscate
10 pomodori ciliegina
1 bicchiere di vino bianco secco
1 spicchio di aglio
1/2 cipolla

Sciacquate e lasciate in ammollo per una mattina il merluzzo. Sfilettate la trota e il pesce persico. Mettete i tre filetti in acqua fredda non salata e portata a bollore. Lasciate sobbollire il pesce per una decina di minuti.
In una padella fate stufare la cipolla tagliata fine e lo spicchio d’aglio, aggiungendo un cucchiaio di brodo di pesce, in modo che non bruci. Aggiungete i filetti di acciuga lavati e delicati e i pomodorini, il vino. Lasciate asciugare per una decina di minuti e aggiungete altro brodo man mano che si acciuga.
Passate al setaccio il ristretto di brodo e rimettetelo al fuoco aggiungendone altro. Mettete il merluzzo, dopo qualche minuto il persico e per ultimo la trota. Lasciar restingere il brodo ancora un poco. Dovrebbe essere già salato, ma controllate e regolate.

Servite e accompagnate con delle fette di pane tostato.

http://www.comune.pv.it/parcodelticino/geostoria/page1.htm
https://it.wikipedia.org/wiki/Ticino_(fiume)
Annalisa Alberico, La Tavola del Gran Pavese, Muzio Editore

Altri suggerimenti

avatar

admin


2 Responses to "Il brodetto con i pesci del Fiume Azzurro"

  • […] di pesce con frese semi integrali di Eli 101.Brodetto di pesce con gnocchi di ricotta di Nicol 100.Brodetto coi pesci del fiume Azzurro di Cucino io 99.Brodetto di pesce di Eleonora 98.Brodetto di Katia 97.Zuppa “Grazie Mare” ,di pesce […]

  • Ecco… me l’ero perso questo tuo post, che trasuda amore per la tua terra!!! 🙂
    Molto bella l’idea di immaginare un brodetto di pesce di fiume e di mare assieme, quello che storicamente arrivava nel Pavese.
    Un abbraccio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*