Per preparare questo piatto uscire e andare nell’orto, facendo meno kilometri possibili. Io faccio pochi metri perché ho la fortuna di avere lo spazio per coltivare qualche pianta, poca roba sufficiente per me e qualche ospite, qualche regalo o per quando organizzo qualche cena fuori casa. Potrei dire che un orto biologico, perché non uso nessun tipo di prodotto chimico. Ed è biologico quanto lo può essere un orto su cui piove, e nell’acqua piovana c’è quel che c’è. Uscire e andare nell’orto per molti non è facile, ma volevo solo invitare chi legge a scegliere sempre prodotti freschi, maturati al sole, e quindi prodotti vicino a casa. Da produttori attenti che non usano pesticidi, disinfestanti etc. Ci si guadagna in sapore e in salute.

Nell’orto prendete un’insalata, quella che avete osservato crescere nelle settimane precedenti, che conoscete perché la salutate tutte le mattine e la sera quando necessita di acqua. Quella pronta al punto giusto. Quella sulle cui foglie avete visto passeggiare qualche formica e fermarsi a riposare qualche coccinella.

Bisogna prendere anche qualche zucchina, che si nasconde sotto le ampie foglie per ripararsi dal sole. Qualche zucchina che ha ancora sul capo un fiore dai colori accesi, ancora calda per i raggi del sole alla sera, o umida di gocce di rugiada alla mattina. Se è pronto aggiungiamo un pomodoro rosso.

Ora laviamo tutto: insalata, zucchine e pomodoro. Le zucchine e il pomodoro li tagliamo a fette sottili.

Prendiamo un petto di pollo, possibilmente allevato a terra. Tagliamo a fette sottili il petto e se le fette sono grandi le tagliamo in due. Prendiamo una fetta di zucchina e la mettiamo su una fetta di carne, aggiungiamo un acciuga dissalata. Arrotoliamo la carne e fermiamo i lembi con uno stuzzicadenti, in modo da tenerli avvolti. Prepariamo alla stessa maniera altri involtini, alternando i ripieni con zucchine e fette di pomodoro, pomodoro e fettine di mozzarella, mozzarella e acciughe, e così via. Ogni involtino sarà diverso e sarà una sorpresa di sapori per i commensali. Salate all’interno quelli senza acciuga.

Una volta preparati tutti, mettere al fuoco una padella antiaderente, e una volta calda, senza aggiungere nessun tipo di condimento mettere gli involtini. Lasciare qualche minuto dallo stesso lato. Muovendo ogni tanto la carne scuotendo la padella. Gli involtini si coloreranno senza attaccarsi e anche la mozzarella che fuoriuscirà da qualche involtino farà una meravigliosa crosticina. Dopo qualche minuto, diciamo 4/5 girateli delicatamente uno ad uno con una pinza. E rifate le stesse operazione anche da quel lato della carne per altri 4/5 minuti. La carne sarà cotta, la zucchina all’interno croccante e la mozzarella filante,
Nel piatto posizionate un paio di foglie di insalata che faranno da contorno e nel centro posizionate sette, otto involtini a persona.

 

Ingredienti per 4 persone:

500 gr. Petto di pollo
2 zucchine
2 pomodori
125 gr. Mozzarella
6 o 7 acciughe sotto sale
sale q.b.

avatar

admin


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*