Avevo pensato a questa ricetta per la s-cool dell’MTC, ma a pochi giorni dalla scadenza ho scoperto che avevo usato un ingrediente non autorizzato: il lievito per fare il pane. Non ci avevo neanche pensato, dando per scontato che fosse uno di quegli ingredienti basici, in dotazione. Invece no, vietato.

Allora eccola qui fuori concorso.

Procedimento per il pane:

Fate sciogliere il lievito in poca acqua e un cucchiaino di zucchero e lasciate riposare per una decina di minuti. Impastate poi la farina con il il lievito. Aggiungete il malto d’orzo e il caffè a temperatura ambiente, poco alla volta man mano che la farina lo assorbe. Continuate a aggiungere acqua, fino ad ottenere un impasto molto morbido e appiccicoso. Impastate sbattendo l’impasto sul tavolo, per facilitare la formazione della maglia glutinica.
Lasciate riposare l’impasto per circa un’ora o fino al raddoppio. Poi riprendetelo e reimpastatelo per qualche minuto. Dividete in 6 parti, formate i panini.
Metteteli nella vaporiera su un foglio di carta fa forno e lasciateli lievitare per un’altra ora circa, in funzione della temperatura del luogo di lievitazione. Cospargete la superficie  di pistacchi tritati.

Accendete poi la vaporiera e lasciate cuocere per 35/40 minuti.

Procedimento per il tonno di faraona:

Mettete al fuoco una pentola di acqua con un gambo di sedano, una cipolla e una carota con un paio di foglie di alloro. Immergete la faraona e lasciate cuocere per un paio di ore.

Togliete la pentola dal fuoco e lasciate raffreddare la faraona nel brodo. Una volta fredda spolpate la faraona ricavandone dei pezzi a strisce, mi verrebbe da definire dei “brandelli”.

Nette nei barattoli alcuni pezzi di aglio e foglie di salvia, versate poco olio e fate un primo strato con gli straccetti ben disposti e proseguite fino a riempimento. Conservate in frigo per almeno un paio di giorni.

 

Procedimento per la maionese:

Montare l’uovo intero e i tuorli, unire il sale. Scaldare l’olio di arachide a 121° e versarlo a filo sulle uova. Alle uova montate aggiungere a filo l’olio extravergine, il limone.
Continuate a montare fino a raffreddamento della maionese.

INGREDIENTI

Per il pane:

  • 250 g di farina 350 W
  • 100 ml di caffè
  • 50 ml di acqua
  • 2 cucchiai di olio
  • 10 g di malto d’orzo
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 5 g di lievito di birra fresco
  • 1 cucchiaio di pistacchi tritati
  • sale

Per il tonno di faraona

  • 1/2 faraona
  • 1 carota
  • 1 gambo di sedano
  • 1/2 cipolla
  • 2 foglie di alloro
  • olio extravergine di oliva per la conservazione
  • aglio e salvia

Per la maionese

  • 2 tuorli a temperatura ambiente
  • 1 uovo intero
  • 1 pizzico di sale
  • il succo di 1 limone
  • 2 dl di olio di arachidi
  • 2 dl di olio extravergine di oliva

Per la finitura, tagliate a fette dei panini e tostate le fette sulla griglia. Farcitele con il tonno di faraona e la maionese. E visto che siamo fuori concorso anche qualche foglia di insalatina e due fette di pomodoro.

Altri suggerimenti

One Response to "Pane al caffè con tonno di faraona – Fuori Concorso"

  • acquaviva says:

    Lo sapevo che sarebbe valsa la pena di conoscere anche le tue altre proposte…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.