crema di mele

Avanzi, o peggio scarti delle preparazioni, sarebbe bello farne il meno possibile. Ma quando ci sono, è bene trovare il modo di utilizzarli. Salviamo l’ambiente e il portafoglio. Tante volte è solo abitudine o disabitudine. A volte il pensiero che essendo scarti non siano buoni. Ma come nel caso della frutta spesso la maggior parte delle proprietà resta negli scarti, nella buccia che troppo spesso viene eliminata.

Inizia bene l’anno con un pensiero all’etica del risparmio in questa Giornata dedicata al riciclo in cucina per il Calendario del cibo Italiano.

bicchieri di crema alle mele

Ho usato le mele Rotella. E’ una cultivar selezionatasi nel tempo in Lunigiana. Ha forma rotonda, un po’ schiacciata alle estremità. La dimensione  è piccola rispetto a quella delle altre mele.

Il prodotto è coltivato per lo più in modo promiscuo riducendo le cure colturali al minimo, in genere viene consumata fresca, ma può essere usata anche per fare dolci; è usata tradizionalmente per la preparazione di mele cotte. La mela rotella viene coltivata sia in agricoltura familiare, sia da varie aziende a scopo commerciale; i produttori delle quantità più significative sono quindici-sedici.

La produzione di questa mela non è costante negli anni; poiché non si adatta ai trattamenti e alle potature, si possono ottenere quantitativi significativi di mela rotella solo ad annate alterne.

avanzi di mela

INGREDIENTI

Avanzi della polpa di mele, 400 g di prodotto fresco, da cui ho ottenuto 250 g di polpa
Zucchero, 50 g
Succo di mezzo limone
panna fresca, 250 ml
Gran Marnier, 1 dl
Estratto di mela, 1 dl
Agar agar, 4,5 g
Briciole di biscotti secchi, al cioccolato, qb

PROCEDIMENTO

In una casseruola far cuocere la polpa delle mele, assieme allo zucchero e al succo di limone e l’estratto di mele. Lasciar cuocere a fuoco basso per una ventina di minuti. Frullare tutto con il mixer per ridurre a crema omogenea.

Fuori dal fuoco aggiungere l’Agar agar, sciolto in poca acqua bollente, e il Gran Marnier. Far riposare in frigorifero.

Montare la panna fresca ben soda e aggiungerla rimestando con una spatola all’impasto di mele.

Con una sac a poche mettere la crema in un bicchiere, cospargere di briciole di biscotti.

avanzi mele rotella

logo calendario

Altri suggerimenti

2 Responses to "Con gli avanzi delle mele rotella"

  • PATRIZIA MALOMO says:

    Una delle cose che credo non mi siano mai avanzate, sono le mele. Piuttosto invecchiate, quello si, quando ti guardano con tristezza dal cesto della frutta mendicando la tua attenzione, ormai avvizzite dalla noia.
    Un frutto meraviglioso che invece merita la giusta considerazione, che tu gli hai dato trasformandolo in un dessert elegante e sicuramente gustoso.
    Un abbraccio e Buona Epifania.
    Pat

  • Leila - Il profumo dell'acqua says:

    Io le mele le mangio anche quando sono grinzosette ma dolci dolci, però questa tua versione mi sembra davvero interessante, da provare complimenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.