Le iniziative #fuoriExpo2015, si moltiplicano e ogni regione italiana produce eventi ed iniziative che parlano della propria terra, delle proprie eccellenze. Sono spesso più interessanti di quello che succede all’interno di Expo.

Le Marche sono per me, una regione conosciuta ed apprezzata sia per i luoghi che per la gastronomia per il soggiorni durante le vacanze, quando ho portato i bambini ancora piccoli. Splendide spiagge e un biodiversità ricca, che permette di cambiare repentinamente panorami e di avere un microclima adatto ad una produzione di eccellenze e diversità alimentari.

A raccontare la regione in questo FuoriExpo, una mostra fotografica di Renzo Tortelli che in splendide foto in bianco e nero ferma immagini di luoghi e gente operosa, delle campagne marchigiane del secondo dopoguerra e il prof.Alberto Felici direttore del Master MARAC Università UNICAM, con un evento denominato “Luci del Porto”. Il porto è quello di Civitanova Marche.

Il prof.Felici si è poi affiancato allo chef Massimo Garofali, che ha preparato delle degustazioni con i prodotti del territorio marchigiano. Il pesce spada locale, che viene pescato solo dal venerdì al martedì per non disturbare la pesca di altri tipi di pesce, abbinato alle pesche saturnine dal profumo intenso. L’intervento del prof.Felici ha aggiunto informazioni veramente interessanti dal punto di vista nutrizionale, spiegando che l’abbinamento di alcuni ingredienti possono servire a limitare l’assorbimento di colesterolo, o avere funzioni antiossidanti. Ad esempio le cozze mangiano alghe ricche di Omega3 e Steroli vegetali che limitano l’assorbimento di colesterolo di cui sono ricche e limitano anche l’assorbimento del colesterolo dei piatti che seguono. I fiori di zucca hanno dei pigmenti antiossidanti.
Nel burger di sgombro, che è ricco di colesterolo, l’abbinamento con la cipolla ne abbassa il livello, e va bene per un antipasto, ma non per un secondo per non eccedere nelle quantità.
Per cui non solo il racconto di prodotti di eccellenza ma anche attenzione alla salute. Argomento in continuo approfondimento.

avatar

admin


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*