Iniziare a montare gli albumi, nella planetaria,  a neve ferma, ben solida per una decina di minuti a velocità elevata. Nel frattempo mettere in una casseruola, e potrebbe andar bene quella di rame De Buyer messa in palio dal contest  “Una ricetta per i corsi di cucina maisazi”, lo zucchero semolato con l’acqua e senza mescolare portare a bollore,  a temperatura di 110°, pe chi ha il termometro. Per chi non lo ha come me, spengere quando lo zucchero fa le bolle ed inizia ad arricciarsi ai bordi della casseruola.

Ridurre la velocità della planetaria  versare a filo lo sciroppo ottenuto. Riprendere velocità e lasciare montare per altri 10 minuti. La massa deve risultare soda e lucida. Fate la prova: prendete un cucchiaio di albume e giratelo, se resta attaccato al cucchiaio va bene.

A parte prendete le mandorle e titatele fini, fino a ridurle a farina. In alternativa prendete la farina già fatta. Mescolate lo zucchero a velo con la farina di mandorle e fatele andare ancora pe qualche minuto nel mixer. Setacciate la farina ottenuta perchè non deve risultare nessuna impurità, una volta aggiunta all’albume.

Alla farina aggiungete, non tutto in una volta, l’albume montato, mescolando con la spatola dal basso verso l’alto, in modo da non smontarlo. Mescolare fino ad ottenere un composto morbido e liscio.

Prendere una teglia da biscotti e mettere un foglio di carta da forno, riempire una sac a poche, del composto preparato e fare dei piccoli mucchietti, il più regolari possibile e della stessa dimensione, in numero pari, perchè andranno accoppiati.
Lasciare la teglia all’aria per circa un’ora, in modo che inizino ad asciugarsi. Scaldare il forno a 180°. Infornare e  dopo 3 minuti dimuire la temperatura a 160°, continuare a cuocere per altri 10 minuti.

I tempi e le temperature però dipendono molto dal forno che si ha e dalle sue reali temperature. il mio è un classico forno a gas.

Una volta cotti toglierli dal forno e lasciarli raffreddare.  Staccarli delicatamente dalla carta forno e unirli a coppie inserendo tra le due parti una crema. Nel mio caso,  li ho lasciati della colorazione naturale, ho fatto una crema al cioccolato fondente.

Ingredienti:

100 gr. di albumi
150 gr.
di farina di mandorle
150 gr.
di zucchero a velo
150 gr.
di zucchero semolato
50 gr.
di acqua
[shopeat_button]

Altri suggerimenti

avatar

admin


One Response to "Macaron"

  • fradefra - cuoco corsi di cucina maisazi says:

    Ciao Antonella, grazie per la partecipazione e in bocca al lupo 🙂

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*