Non vi avevo ancora presentato le Bloggalline, una rete di blogger, unite in nome dell’etica, del buon cibo e dell’amicizia. Così cita il motto nella home Page del Blog. Motto condivisibile così come il Codce Etico che si deve sottoscrivere per aderire alla rete ed essere una bloggalina.
E io ho aderito.

Sui social c’è un fiorire giornaliero di torte. In particolar modo di “Fluffose”
Mi pare quasi un gioco di iniziazione, per essere una bloggallina che si rispetti devi aver fatto almeno una volta una “Fluffosa”.
E’ una torta che viene anche chiamata torta all’acqua, e che la morte sua sia di farla nello stampo dell’Angel Cake. Quello stampo con i piedini, alto alto.
E così per essere una bloggallina che si rispetti ho voluto farla anch’io. E’ una torta molto scenografica, perché si presenta bella alta e profumata. Oltre ad essere molto buona e nonostante tutto molto semplice.

Ero rimasta affascinata da una fluffosa marmorizzata e ho provato a farla, ma questo primo tentativo non ha funzionato, ho sbagliato le proporzioni rispetto allo stampo e i tempi di cottura. Così ci ho riprovato prendendo la ricetta della

Torta fluffosa al limone di Barbie magica cuoca che ringrazio.

Preriscaldate il forno a 165° in modalità statica.
In una grande terrina setacciate insieme la farina, lo zucchero, il lievito ed il bicarbonato.
Separate i tuorli dagli albumi.
Fate una fontana nella terrina e inseritevi i tuorli, l’olio, il succo di limone e la vaniglia e mescolate finché il tutto non sarà ben amalgamato.
Montate gli albumi a neve ben ferma con 3 gocce di succo di limone e aggiungeteli da ultimo al composto mischiando dall’alto verso il basso per non smontarli.

Versate l’impasto nello stampo, se avete lo stampo giusto, senza ungerlo né infarinarlo. Io ho usato uno stampo da panettone e quindi ho unto e infarinato.
Infornate a 165° per 55 minuti e poi a 175° per altri 10 minuti. Ma regolatevi con uno secchino perché nonostante i tempi lunghi, non tutti i forni sono uguali. Avendo lasciato la piastra sotto lo stampo, ho dovuto allungare di atri 10 minuti i tempi di cottura.
Se avete lo stampo giusto lasciate raffreddare il dolce nello stampo capovolto e poi sformate. Se non avete lo stampo giusto, provate a capovolgerla se non fuoriesce dal bordo dello stampo, posizionando lo stampo su dei supporti, in modo che passi l’aria. Una volta fredda sformatela e guarnitela a piacere.

Ingredienti (per uno stampo da chiffon cake di 18 cm)
4 uova bio
zucchero 190 g.
farina 180 g.
olio di semi di girasole 75 g.
spremuta di limone bio 100 g.
lievito per dolci 3/4 di una bustina
bicarbonato di sodio 1/2 cucchiaino scarso
baccello di vaniglia o estratto naturale

Purtroppo non sono riuscita a salvarla dalla blocca vorace di mio figlio, prima di fare la foto.

Altri suggerimenti

avatar

admin


One Response to "la fluffosa al limone delle bloggalline"

  • […] si sono nominate “Bloggalline”, un bel gruppo di cui facciamo parte sia io che Antonella. Ho scelto di reparare la chiffon cake-fluffosa al limone, traendo spunto dal suo blog, e vi mostro […]

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*