header-image
plumcake

Il kefir fa parte di quella serie di autoproduzioni che chiamo Tamagochi. Inizi e poi devi continuare a curarli. Hanno bisogno di cure continue e precise. Poi prendono il sopravvento.

Le devi nutrire, e non per finta come nel gioco di moda alla fine degli anni ’90, prendertene cura.

Mi prendo già cura della pasta madre da alcuni anni. Galeotto fu un corso di panificazione con le sorelle Simili. Ci sono stati alti e bassi, Decessi e nuove rinascite. Soffro se vedo che sono sofferenti, soffro se devo buttare via un esubero, Mi sento in colpa se non l’ho curata abbastanza. E ne sono un’entusiasta spacciatrice.

E siccome sono masochista ho preso in affidamento anche il Kefir. Perchè nonostante l’impegno queste produzioni naturali, mi piacciono. Si, costano fatica, ma sono soddisfazioni e ammetto anche risparmio.

Nel periodo della costrizione a casa, nel periodo in cui si usciva solo per fare la spesa e non si trovava il lievito di birra, ho avuto un tempo diverso che mi ha aiutato a prendermi più cura del mio lievito madre. Se prima lo rinfrescavo una volta a settimana ora un giorno si e un giorno no.

Perché quando poi il pane è buono non si resiste e si finisce velocemente.

E secondo lo stesso principio ecco a prendermi cura dei grani del Kefir. Produce un ottimo yogurt. Solo che adesso la produzione è quotidiana e smisurata. Quindi mi devo occupare degli esuberi anche di Kefir.

Allora dopo la colazione con frutta e avena, i condimenti per l’insalata o spalmato sul pane, con un filo di olio e sale a merenda, ecco il plumcake.

AuthorCucino IoCategory, , , DifficultyBeginner

Yields1 Serving
Prep Time15 minsCook Time40 minsTotal Time55 mins

 230 g di farina tipo 2
 100 g di Kefir
 80 di olio di semi di arachide
 100 g di zucchero integrale
 40 g di noci
 2 uova intere
 10 g di lievito per dolci
 la buccia di un limone
 un pizzico di sale
 zucchero a velo per decorare

Mettete lo zucchero, la buccia del limone, le noci nel mixer e tritate finemente.
Mettete in una ciotola e aggiungete le uova, lo yogurt e l’olio e lavorate bene con le fruste elettriche.
Aggiungete la farina con il lievito e il pizzico di sale e lavorate bene in modo che non rimangano grumi
Mettete il composto in un contenitore per plumcake medio e cuocete in forno preriscaldato a 175° per 40 minuti.
Spolverizzare con lo zucchero a velo

plumcake kefir

Ingredients

 230 g di farina tipo 2
 100 g di Kefir
 80 di olio di semi di arachide
 100 g di zucchero integrale
 40 g di noci
 2 uova intere
 10 g di lievito per dolci
 la buccia di un limone
 un pizzico di sale
 zucchero a velo per decorare

Directions

1

Mettete lo zucchero, la buccia del limone, le noci nel mixer e tritate finemente.
Mettete in una ciotola e aggiungete le uova, lo yogurt e l’olio e lavorate bene con le fruste elettriche.
Aggiungete la farina con il lievito e il pizzico di sale e lavorate bene in modo che non rimangano grumi
Mettete il composto in un contenitore per plumcake medio e cuocete in forno preriscaldato a 175° per 40 minuti.
Spolverizzare con lo zucchero a velo

plumcake kefir

Plum cake integrale yogurt e noci
Potresti vedere anche
kefir, stevia e mirtilli bio

Non è da molto che si sente parlare della Stevia. Forse perchè in Italia era fino al 2011 vietata la Read more

Gelati, che passione

Inizia ufficialmente la stagione dei gelati, Siamo a Giugno ed è passato il 21, siamo in Estate, la stagione dei Read more

Il Panmelato di Suor Maria Vittoria della Verde

La ricetta del Panmelato è tratta dal libro Gola e Preghiera nella clausura dell'ultimo '500. Il volume trascrive le 170 Read more

Biscotti al mais – Buon compleanno Club del 27

Oggi si festeggia un compleanno. Il terzo del Club del 27. Ogni ventisette del mese questo appuntamento fisso ci accompagna Read more

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci»