header-image
pizza

Una pizza per il Contest di Latti da Mangiare 5.0 organizzato dalla STORICA FATTORIA PALAGIACCIO. Il contest è alla sua quinta edizione.

La filosofia dell’Azienda è assolutamente condivisibile, e in questi tempi leggere quello che è riportato sul loro sito, fa bene al cuore: “E’ forte la consapevolezza che l’ambiente rappresenta la nostra ricchezza più grande e di conseguenza grande è lo sforzo per conservarla intatta per le generazioni future.

La mia pizza è un insieme di prodotti naturali a partire dalla formazione del lievito. Il Gran Mugello, Formaggio di latte vaccino stagionato in grotta 12/24 mesi, da sapore mentre il Fior di Mugello, Formaggio semistagionato di latte vaccino a pasta morbida, addolcisce e ammorbidisce il palato.

pizza

Ingredienti

per il Lievito

  • 1 pomodoro maturo
  • 6-10 foglie di basilico fresco, compreso il gambo
  • un cucchiaino di miele
  • 150 g di acqua
  • 150 g di farina 0

per la pizza

  • 500 di farina 0 
  • 150 g di Lievito 
  • 12 g di sale
  • 12 g di olio extravergine di oliva
  • 340 g di acqua
  • 100 g di Gran Mugello
  • 100 g di Fior di Mugello
  • qualche foglia di basilico per guarnire
  • 400 g di polpa di pomodoro
  • olio e sale

Procedimento

pizza

Per il lievito

Per preparare l’acqua fermentata da utilizzare come lievito mettete tutti gli ingredienti nel barattolo di fermentazione e agitate bene.

Agitate e de-gassate ogni 8 ore e dovrebbe essere pronto dopo 3-5 giorni. Una volta pronto, filtrate e dosate 150 g e mescolate con 150 g di farina 0. Coprite e lasciate raddoppiare. Ci vorranno circa 4 ore.

Per la pizza

In un contenitore mescolate l’acqua con l’olio e il “lievito”. Mescolate bene. Aggiungete la farina, impastate. aggiungete il sale.

Mescolate, anche nell’impastatrice, fino a che non è amalgamato bene, e non si sviluppa il glutine. Lasciate riposare 15 minuti,

Impastate ancora per 10 minuti e trasferite in un contenitore oliato a lievitare per 3/5 ore, facendo le pieghe ogni ora. Mettete l’impasto in frigorifero per 12/24 ore.

Tiratelo fuori dal frigorifero e lasciatelo a temperatura ambiente per almeno un’ora. Dividete l’impasto in due parti e formate delle palle. Lasciate lievitare fino al raddoppio, coperte con un panno pulito.

Stendete l’impasto e ricoprite con la salsa di pomodoro, un giro di olio e il sale. Ricoprite con il formaggio Gran Mugello tagliato a fettine e lasciate riposare fino a che il forno non è a temperatura: 200° C o più.

Infornate e cuocete per 8/10 minuti. Quando la pizza è pronta estraetela dal forno e mettete i pezzetti del Fior di Mugello, che si scioglieranno al calore della pizza.

Potresti vedere anche
Budino del Gran Mugello

Il Gran Mugello per la seconda ricetta del contest Latti da Mangiare 5.0. Dopo una pizza che ha richiesto un Read more

Crostata all’aglio caramellato

La ricetta scelta dal libro Plenty è la Crostata all'aglio caramellato, grazie ad un gruppo di Facebook, che raccoglie Fans Read more

CIPOLLA? MEGLIO SE EGIZIANA ma Ligure

La cipolla egiziana Ligure è stata reintrodotta in questi anni nell'estremo Ponente Ligure grazie alla tenacia, la passione di decine Read more

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci»