ricotta pie

L‘idea è nata da Roberta Cornali nel gruppo di Facebook dedicato alle fans delle Pie, Pie Donne!, che riprendendo un evento della Manor Farm Shop and Farmhouse Kitchen, ha proposto di festeggiare il giorno dopo di San Valentino con una carrellata di pie, dolci e salate.

E’ una torta, solitamente costituito da un involucro di pasta frolla che copre o contiene completamente un ripieno di vari ingredienti dolci o salati .

Le pie sono definite dalle loro croste. Quella ripiena, ha una sfoglia di rivestimento sulla teglia e il ripieno è posto sopra la pasta ma lasciato aperto. Oppure crosta superiore ha il ripieno sul fondo del piatto ed è ricoperta da una sfoglia o altro rivestimento prima della cottura. A due croste ha il ripieno completamente racchiuso nel guscio di pasta. La pasta frolla è un tipo tipico di pasta utilizzata per crostate, ma molte cose possono essere utilizzate, tra cui biscotti in polvere, purè di patate e briciole .

Le torte possono essere di varie dimensioni, che vanno dalla dimensione del morso a quelle progettate per più porzioni.

Ed ecco la mia proposta dolce. E’ una ricetta tratta, ma leggermente modificata, dal libro The Hairy Bikers’ Perfect Pie.

crostata alla ricotta

INGREDIENTI

ricotta, 750 g
zucchero semolato, 150 g
uova medie, 6
panna, 100 ml
scorza finemente grattugiata di 1 arancia
uva sultanina di corinto, 25 g
zucchero a velo setacciato con scorza candita mista, 25 g

farina 1, più un extra per lo spolvero,  400 g
burro freddo, tagliato a cubetti, 250 g
zucchero semolato, 2 cucchiai
1 uovo grande, sbattuto con 1 cucchiaio d’acqua
uovo sbattuto per glassare

Ho usato una tortiera alta circa 4 cm.

ricotta pie

PROCEDIMENTO

Scolare la ricotta e mettila in una terrina con lo zucchero. Usando le fruste elettriche, mescolare fino a quando risulti ben amalgamato. Aggiungere le uova una alla volta, sbattendo bene dopo ogni aggiunta. Mescolare la panna e la scorza d’arancia.

Preriscaldare il forno a 180 ° C / Ventola 160 ° C / Gas 4.

Per preparare la pasta frolla, mettere la farina, il burro e lo zucchero in un robot da cucina e azionare finché il composto non assomiglia al pangrattato. Con il motore acceso, aggiungere l’uovo sbattuto e l’acqua in un flusso costante e lavorare fino a quando la miscela inizia a formare una palla.

Rimuovere, pesare la pasta e conservare un poco meno della metà per la parte superiore della torta. Stendere il resto in un rettangolo, lo spessore di una moneta da 1 euro e almeno 5 cm più grande della teglia.

Lasciare l’eccesso pasta sporgere dal bordo e spennellare con un po’ di acqua fredda. Versare lentamente il ripieno fino a quando non raggiunge quasi il bordo della teglia. Cospargere delicatamente l’uva sultanina e la scorza di arancia mischiate allo zucchero a velo, sopra la parte superiore – lentamente scorreranno attraverso la miscela, verso il basso, mentre cuoce.

Stendere il resto della pasta e sistemare con cura sopra il composto. Tagliare i bordi premendo delicatamente la pasta con ol pollice contro il lato della teglia. Spennellare leggermente con  l’uovo per glassare.

Mettere la teglia al centro del forno con molta attenzione – oscillerà! Cuocere per 50-60 minuti fino a quando la pasta è marrone chiaro dorato e il ripieno è pronto.

Muovendo la teglia non si dovrebbe vedere l’ondulazione diel ripieno. Lasciare che la torta si raffreddi completamente nella teglia, quindi coprire e lasciare in frigorifero per diverse ore o durante la notte.

Togliere dalla teglia e spolverare con zucchero a velo setacciato e servire in quadrati o rettangoli.

Altri suggerimenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.