crostata bella

In famiglia chiamiamo mia sorella Bella. Sia perchè è il diminutivo di Isabella, ma anche perchè effettivamente bella lo è. Da ragazza assomigliava a Isabella Rossellini. Certo oggi con qualche kilo e qualche anno in più la somiglianza si vede meno. Ma sempre Bella rimane.

Bella fuori e dentro. Considerata la più fortunata della famiglia non se ne è mai fatta un vanto. Mi mamma raccontava che era nata con la camicia. Nel vero senso della parola, essendo nata con le membrane amniotiche attorno al corpo. Ossia quello strato biancastro che alla nascita ricopre l’epidermide dei neonati. Il suo scopo è la protezione del feto dal liquido amniotico, che potrebbe macerarne la cute.

Il bambino che nasceva avvolto in una specie di sacco, probabilmente la membrana amniotica, era considerato diverso dagli altri, e caro agli dei. La cosa veniva interpretata con benevolenza, anzi come segno di vita fortunata, e segno di capacità divinatorie.

In effetti tutto sembra tornarle facile. Successi scolastici fin dalle elementari quando dall’interfono delle classi sentivo leggere i suoi temi premiati. Il primo amore, il principe azzurro sposato subito. Due meravigliosi figli maschi. Un lavoro ben retribuito appena uscita dalla scuola. Se gioca al lotto vince spesso.

La sua fortuna però l’ha condivisa spesso e la condivide tutt’ora con chi meno fortunato non è stato o non è.

E allora quando questa sorella Bella ti regala una torta Bella come questa crostata con ricotta e mandorle, non puoi fare ameno di pubblicarla sul blog anche se non è stata preparata da me. Credo che sia la prima volta nella vita del Blog. Ma spero che si ripeta.

 

crostata

Ingredienti per la frolla

farina 00, 300 g
burro, 200 g
zucchero, 100 g
farina di mandorle, 150 g
uovo, 1
sale q.b.

Ingredienti per il ripieno

ricotta, 750 g
uova, 3
zucchero, 100 g
limone, 1/2 scorza

Ingredienti per la copertura

burro, 50 g
panna, 50 ml di
miele fiori di bosco, 100 ml
mandorle in scaglie, 100 g

Procedimento

Lavorare tutti gli ingredienti della frolla e fare riposare in frigo per 20 minuti.

Amalgamare tutti gli ingredienti per il ripieno.

Prendete 2/3 dell’impatto e stendetelo su una spianatoia leggermente infarinata formando un cerchio, disponetelo, formando un bordo,  in una tortiera di 26 cm. foderata con carta da forno. Bucherellate la base e versate il composto di ricotta all’interno livellandola.
Stendete il restante terzo di frolla e  coprite la torta con esso.
Infornate in forno ventilato a 180 gradi per 45 minuti circa.

Mentre la torta è in forno fate prendere bollore brevemente al burro in cui avrete versato la panna e il miele.
Unite le mandorle e mescolate bene.

Allo scadere del tempo togliete dal forno la torta e versatevi sopra il composto con le mandorle. Rimettete in forno per altri 10 minuti, le mandorle devono risultare dorate.

Altri suggerimenti

Cucino Io


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*