L’Mtc è una scuola di cucina virtuale. Si studia, si approfondisce, si prova e si sperimenta. Poi una volta al mese c’è una prova, si è affettuosamente giudicati. E c’è chi arriva primo, e ci sono le prime della classe. Quelle che stanno sempre in prima fila e fanno tutti i compiti, e di prove ne fanno due e tre. Io arranco, mi impegno ma arrivo sempre all’ultimo, a rischiare con l’ansia, e pensare ce la farò?
E i compiti sono sempre così, diciamo con la macchia di inchiostro sul quaderno, o per restare in tema con una ditata di crema sul piatto.
Però mi diverto, e son contenta cosi, di aver intanto appreso una cosa nuova, di aver sperimentato una ricetta che forse non avrei mai fatto, di costringermi in qualche modo a mantenere un impegno che è uno dei pochissimi dedicato me. Son qua che corro per scrivere il post relativo a questo mese, e non so se farò in tempo, ma già sorge la curiosità per la sfida del mese prossimo. Perché alla fine di una sfida già nasce la curiosità per quella dopo.

Questa lezione riguardava il Pan di Spagna, di cui modalità, tecniche informazioni, si trovano tutte qui, a casa di Caris. La maestra di questo mese.

La mia proposta segue le indicazioni del Maestro Massari. Un pan di Spagna a freddo, farcito con uno sciroppo al tè e ricoperto da una crema alla ricotta.

Pan di Spagna tradizionale a freddo (di Iginio Massari)

Ingredienti:

Uova intere 600 g
Zucchero 400 g
Sale g 3
Limone grattugiato ½
Farina bianca 00 (W 150-170) 300 g
Fecola 100 g

Procedimento:

Montare con una frusta elettrica: uova intere, zucchero, sale limone per circa 20 minuti a media velocità. Setacciare due volte la farina bianca e la fecola e incorporare delicatamente a pioggia. Mettere in stampi imburrati e leggermente infarinati e cuocere a 170°-180° per circa 20-25 minuti per teglie alte 4-4,5 cm.

Per lo sciroppo:

200 ml di tè al melograno e lamponi con bacche di goji
100 g di zucchero

Fate bollire tè e zucchero fino a ridurli di un terzo, mescolate bene e spegnete il fuoco.

Per la copertura

400 g di ricotta
un cucchiaino di sciroppo precedentemente preparato

Con un cucchiaio amalgamare la ricotta con lo sciroppo

Per il montaggio:

Una volta raffreddata, con il coppapasta tagliare quattro cilindri di circa 7 cm di diametro, tagliare in tre strati il pan di spagna e su ogni strato stendere uno strato di sciroppo al tè e uno velo di ricotta.
Sovrapporre i tre strati e ricoprire con la ricotta su cui colare un pò di sciroppo. Tenere in frigo fino al consumo

Altri suggerimenti

avatar

Cucino Io


One Response to "Pan di Spagna, con sciroppo al tè al melograno e lamponi con bacche di goji"

  • ma che bell’abbinamento. un po’ lo speravo, ti dico la verità, che qualcuno usasse il mio amato te in una preparazione perché lo torvo davvero intrigante! Tu hai usato lo sciroppo come unico dolcificante, quindi il sapore si sentirà netto e non coperto! bella torta, dal tocco quasi orientale e quei fiorellini sono un incanto!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*