Ecco un’altra ricetta per il riciclo del pane.
Anche un divertimento nel preparare e trasformare quello che solitamente è un dolce in un piatto salato.
Buttare via il pane proprio non si fa, come minimo faccio li pane grattato, ma anche questa può essere una soluzione interessante.
Mettere il pane, tagliato a pezzi, in ammollo nel latte, se è tiepido risparmiamo un po’ di tempo. Il tempo cambia in funzione del pane usato.
Una volta che il latte è stato assorbito si strizza per toglierne l’eccesso. Si aggiungono i tuorli, il burro sciolto a bagnomaria, il sale e il parmigiano grattugiato.
Si montano a neve gli albumi e si aggiungano al composto con delicatezza in modo da non smontare le chiare.
Imburrare uno stampo da budino per cuocere a bagnomaria. E’ uno stampo con coperchio.
Posizionare nella parte bassa dello stampo, lungo le pareti e sul fondo, dei pomodorini tagliati a metà. Riempire lo stampo con il composto facendo attenzione a non spostare i pomodori. Coprire lo stampo e cuocere a bagnomaria per circa 45 minuti, tenendo costante il livello dell’acqua aggiungendo se necessario acqua calda, evitando che si abbassi la temperatura.
Una volta raffreddato capovolgere il budino e guarnire con una besciamella leggera.

ingredienti:
5 o 6 panini secchi
1 litro di latte
4 tuorli + 4 albumi
100 g. di burro
200 g. di parmigiano reggiano grattato
10 pomodorini
Sale

Altri suggerimenti

Cucino Io


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*